Quando si tratta di aiutare dei dipendenti ad uscire dall’azienda e cercare efficacemente una nuova occupazione, esistono molti “aiuti esterni” che possono agevolare il posizionamento professionale: agenzie del lavoro, un head hunter, gli strumenti on line (Monster, LinkedIn). Ma la vera questione riguarda i cambiamenti personali che si attraversano interiormente durante questo processo di ricerca e dei quali si può occupare il career counseling.

L’obiettivo (trovare lavoro e conseguire una crescita professionale) è solo l’ultima parte di un processo che è composto da 3 fasi: ESSERE – FARE (cercare il lavoro) – AVERE (un lavoro).

Proviamo a dedicare 1 minuto per riflettere su te stesso rispetto alla crescita professionale che desideri e alla passione che ti muove.

Cosa ci eravamo proposti di fare quando abbiamo iniziato a cercare lavoro? Ora siamo più preoccupati per la nostra sopravvivenza che di mantenere vivo il nostro sogno iniziale? Oppure, afferrare la crescita professionale che ciascuno cerca è ancora al centro dell’attenzione? Ricordiamoci che la passione costruisce imperi, la paura no.

Per chi cerca lavoro, quindi, occorre stimolarlo ad essere vigile rispetto ai propri pensieri, al dialogo interiore: cosa racconta? Si basa prevalentemente sulle emozioni o sulla logica? Se il lavoratore seguirà maggiormente la logica avrai più probabilità di fare le scelte giuste.

Se egli è per primo colui che si ripete parole come “Non riuscirò mai”, “Gioca sul sicuro e accontentati”, queste parole che sceglie remeranno contro di lui anche nella realtà. Quando si cerca lavoro, occorre che il ricercatore stesso sia il primo ad incoraggiare se stesso creando altre parole: “Vai avanti”, “Pensa con chiarezza”, “Ho tutte le carte in regola”.

Molti siti possono aiutare nella ricerca di lavoro. Per esempio, curriculuminglese.com può accompagnare il lavoratore nella crescita professionale a tutto tondo, partendo dal modo di pensare (essere), in modo da poter compiere le azioni (fare) che consentiranno al professionista di trovare ciò che cercha (avere).

La crescita professionale che ciascuno desidera merita tutta la tenacia a disposizione e un percorso di career counseling può “facilitare” questi cambiamenti, e l’azienda può supportare il lavoratore offrendogli questo tipo di servizi di outplacement.

Related Posts

Leave a Comment

Scopri i Servizi alle Aziende!
crescita professionalelavoro liquido e counseling